Manlio Masu

Nasce a Olbia il 24 ottobre 1935. Nel 1955 consegue il diploma magistrale a Nuoro. Allievo di Giovanni Ciusa Romagna nella materia Disegno e Storia dell’Arte. Durante l’attività di insegnante elementare in diversi paesi della Provincia di Sassari, approfondisce da autodidatta lo studio del paesaggio in pittura.

Dalla metà degli anni ’70 sviluppa il tema della figura femminile, inserita spesso nel paesaggio e nelle marine o in scene di interni di contenuto intimista.

Nel 1977 realizza su commissione “La Crocifissione”, monumentale pala dell’altare della chiesa di San Giovanni Bosco in Alghero; per la stessa chiesa progetta e segue a Verona la realizzazione della vetrata artistica della cupola.

Nel 2002 realizza su commissione cinque pannelli di grandi dimensioni sulla Passione e Resurrezione di Gesù per la chiesa di San Giovanni Battista in Nuoro. Progetta la vetrata artistica del rosone della facciata della chiesa di San Bernardino in Mogoro.

Nel 2006 dipinge una delle 14 lunette della Biblioteca di Santa Maria di Bethlem a Sassari.

Attualmente è impegnato alla realizzazione di un’opera pittorica di grande formato per il Museo di arte della Fondazione Logudoro Meilogu di Banari.

In preparazione una serie di dipinti per una personale che terrà a Cagliari presso la Galleria di Arte moderna 13.